Come già emerso nell’ultima news di questo blog, Xerox si è molto concentrata negli ultimi mesi sul “mondo smartworking” con una nuova gamma di stampanti e multifunzione (MFP) ideali per questa nuova metodologia di lavoro. Ma non solo. Oggi infatti andiamo ad analizzare il prodotto Xerox WorkFlow Central Platform, il nuovo modo per creare e condividere documenti all’interno del team di lavoro (anche a distanza, grazie al Cloud dedicato!), nel modo più pratico, veloce, sicuro e produttivo possibile.

Documenti in ufficio. Perché una piattaforma comune è essenziale

All’interno di un team di lavoro, si sa, ognuno ha il proprio compito e la propria metodologia per svolgerlo. Chi prende appunti in file di testo, che preferisce le vecchie carta e penna, chi, lavorando magari con clienti e fornitori stranieri, preferisce utilizzare un’altra lingua, chi ama le tabelle, chi preferisce Mac, chi Windows, chi ha sempre in mano il tablet… e così via.
Questa diversificazione però comporta una vera e propria montagna di documenti, di linguaggi (spesso disconnessi tra loro) e una lunga serie di tempi morti che complicano e rallentano il flusso di lavoro, il workflow, aziendale.

hand writing to text

O forse è meglio dire che complicavano e rallentavano. Perché parliamo al passato? Perché Il team Xerox offre oggi, oltre alla grande gamma di prodotti e servizi, la Xerox WorkFlow Central Platform: la soluzione per unificare il linguaggio e lo stile di comunicazione all’interno dei documenti che vengono scambiati all’interno e all’esterno del team di lavoro e dell’ufficio.
Scopriamo come, e i vantaggi che questa piattaforma porta con sé.

Xerox WorkFlow Central Platform. Cos’è e come funziona

Arrivati qua più di un lettore starà aggrottando la fronte e si starà chiedendo “Ma, quindi, ognuno fa a modo proprio e Xerox WorkFlow Central Platform unifica il tutto?”
Sembrerà pura magia, ma… Sì! E non solo!
Come? Grazie ai cinque tool disponibili sulla piattaforma. Accedendo infatti da computer, mobile e direttamente dalla Multifunzione (anche senza la tecnologia ConnectKey) e cliccando sull’icona verde Xerox WorkFlow Central Platform, appariranno le icone delle 5 app: “Handwriting to text”, “Convert to MS Office”, “Translate”, “Convert to audio” e “Redact”.

Xerox-WorkFlow-app

Tramite Handwriting to text e all’utilizzo della sua intelligenza artificiale (AI) è infatti possibile trasformare documenti scritti a mano in documenti di testo leggibili, modificabili, facilmente condivisibili e, con la funzione Translate, traducibili automaticamente e in tempi strettissimi da e in 40 lingue diverse.
Grazie a Convert to MS Office i file PDF e le immagini possono inoltre essere condivisi con tutto il team nei più diffusi formati Microsoft Office (per word, excel, e powerpoint solo per citare i più diffusi), proprio per offrire a tutti i componenti del team file sempre chiari, utilizzabili ed editabili. Nel caso in cui caso i documenti debbano essere diffusi all’esterno, è sempre possibile contare sulla protezione di Microsoft Azure e sull’oscuramento dei dati di identificazione personale tramite parole o gruppi di parole selezionati. Funzionalità, questa, offerta dall’applicazione Redact.
Dulcis in fundo: non si ha mai tempo di leggere tutti i documenti condivisi dai colleghi? No problem! Con Convert to audio è possibile convertirli anche in file audio e ascoltarli dove e quando si preferisce.

Naturalmente le opportunità si estendono anche alla vita di tutti i giorni. Un esempio? Con l’appena citato Convert to audio è possibile fotografare da smartphone un articolo sulla nostra rivista preferita per ascoltarlo poi in auto mentre si va in ufficio.
È utile ricordare che, trattandosi di una piattaforma su cloud, questa sarà operativa e disponibile 24/7 lasciando quindi massima libertà di accesso agli utenti.

listening to article

Xerox WorkFlow Central Platform. Abbonamenti, costi e accessibilità

Quanto detto fin qui vi sembra già tantissimo? Abbiamo tenuto una chicca in fondo: l’accesso alla piattaforma è ILLIMITATO! Ovvero l’utente che sceglie di acquistare l’accesso potrà invitare a bordo tutti i suoi colleghi, indipendentemente dal loro numero e tutti, una volta eseguito il log-in, saranno quindi immediatamente collegati al flusso di lavoro e operativi dai propri dispositivi (PC, Mac, smartphone, tablet, MFP ecc)!

 

Xerox-WorkFlow-Highlights

 

“Bellissimo e utilissimo… ma chissà quanto costa…” Anche qui una buonissima notizia: i prezzi sono assolutamente competitivi! È possibile scegliere tra tre diversi pacchetti, su base mensile o annua.
PACCHETTO 1: 9 €/mese per 100 facciate o 86€/anno per 1200 facciate*
PACCHETTO 2: 22 €/mese per 400 facciate o 229€/anno per 5000 facciate*
PACCHETTO 3: 58 €/mese per 1200 facciate o 629€/anno per 15000 facciate*
(*Ogni abbonamento scade al termine del periodo scelto o al raggiungimento delle facciate)

Volete scoprirlo subito? Xerox offre agli utenti un periodo di prova gratuito di 30 giorni (o 30 facciate).
Per gli utenti Xerox Print & Scan Experience l’accesso ai primi 10 crediti (facciate) è gratuito!

Xerox: nuove sorprese in arrivo

I 5800 sviluppatori di Xerox sono sempre in azione. È infatti in preparazione il sistema Q4, sempre legato a Xerox WorkFlow Central Platform, che introdurrà nuove app e funzionalità (come quella per i riassunti automatici dei documenti) e l’interazione di più app tra loro.
Non vi preoccupate, ne parleremo su questo blog appena i nuovi prodotti verranno rilasciati. Per ora godetevi l’esperienza unica di Xerox WorkFlow Central Platform.
Per qualsiasi informazione aggiuntiva ci trovate al numero 031.354.22.98 o all’indirizzo info@espresso.it